Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca su Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK, ho capito]
Aggiornato al 14/07/2020

È molto più bello sapere qualcosa di tutto, che tutto di una cosa; questa universalità è la cosa più bella.

Blaise Pascal
Giorgio Bonfiglio

Giorgio Bonfiglio


Pur essendo nato nell’era PlayStation, non ne ho mai posseduta una.
Anzi, potrei dire di non aver mai giocato con giochi elettronici.
Nonostante questo, mi appassiono in modo atipico all’informatica in tenera età, e dopo circa due anni passati a studiare ambienti server UNIX entro nello staff di Netsons, community che all’epoca (2007) offriva hosting gratuito per siti web. Contribuisco alla crescita di questa realtà nei suoi primi anni di vita, ed in poco tempo mi ritrovo a gestire direttamente le macchine, sotto la supervisione di Domenico, che sarà il primo di una lunga serie di persone che contribuiranno alla mia formazione in diverse aree/settori.
In Netsons mi occupo della gestione di tutto l’ambiente web / mail / database ed inizio a sperimentare la virtualizzazione ed il consolidamento delle infrastrutture (quello che, solo qualche anno dopo, inizierà ad esser chiamato “Cloud Computing”). Lascio questa magnifica realtà a fine 2009, dopo aver avuto un ruolo di primo piano nella migrazione di tutti i siti ospitati (circa 30mila) verso una nuova piattaforma, dalla Germania all’Italia, su una configurazione completamente rinnovata. Ad oggi ritengo quei due mesi di migrazione i più importanti nella mia formazione: in quel periodo non ho imparato niente di nuovo, ma mi sono ritrovato a gestire da una parte il lato tecnico e dall’altro i clienti, a pianificare colossali trasferimenti, a gestire importazioni ed esportazioni, a risolvere problemi e imprevisti, con livelli di stress mentale enormi. Ne sono uscito diverso, in quel periodo ho acquisito competenze che vanno oltre la semplice gestione tecnica.
Dopo aver lasciato Netsons ho continuato su quella strada, avvicinandomi sempre di più al mondo “Cloud”, la cui importanza avevo già intuito da tempo: virtualizzazione, modelli di consistenza, scalabilità delle infrastrutture, sperimento e applico continuamente, scoprendo ogni giorno le nuove possibilità che questo nuovo paradigma, questo nuovo modo di vedere l’informatica da a tutti noi.
Successivamente decido che è il momento di andare al di là del semplice “server”, e mi avvicino al mondo delle reti. Inizio a studiare cosa c’è oltre la porta ethernet, come funzionano e come hanno funzionato in passato le cose. E’ in questo contesto / periodo che mi iscrivo al corso di Ingegneria delle Telecomunicazioni presso il Politecnico di Milano, che tutt’oggi frequento. Non credo particolarmente nel sistema universitario in generale, non sopporto chi pensa che questi cinque anni di studio preparino ad apparire sul mondo reale, ma ritengo che nella mia specifica situazione, una formazione universitaria possa darmi quel di più che sto cercando: vedo le lezioni in un modo diverso, come approfondimenti di concetti o meccanismi che già conosco, e questo mi spinge a continuare.
Negli ultimi tempi mi sono affacciato anche sull’aspetto legislativo e regolatore del settore telecomunicazioni, che considero un ulteriore approfondimento e consolidamento delle mie attuali competenze.

www.grg-web.eu

Condividi su
ARCHIVIO ARTICOLI
nel futuro, archivio
Torna alla home
nel futuro, web magazine di informazione e cultura
Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy *
(*obbligatorio)
Questo sito utilizza cookies.
Cookie policy | Privacy policy

Associazione Culturale Nel Futuro – Corso Brianza 10/B – 22066 Mariano Comense CO – C.F. 90037120137

yost.technology