In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Aggiornato al 17/06/2019

È molto più bello sapere qualcosa di tutto, che tutto di una cosa; questa universalità è la cosa più bella.

Blaise Pascal
Riccardo Ferrero

 

Riccardo Ferrero

 

Nasce a Torino nel 1970. Da sempre estremamente curioso del capire “il perché delle cose” ed amante dello sport e della vita all’aria aperta.

Il suo percorso di studi verrà influenzato ben presto dal domandarsi il perché la quasi totalità dei suoi parenti paiano ineluttabilmente essere condannati all’obesità e/o al diabete tranne lui e pochi altri.

Si appassiona durante gli studi superiori alla Biologia, alla Chimica organica e alla Fisica. Materie che userà sempre come riferimento di base per integrare le conoscenze sul funzionamento della psiche durante il successivo corso di laurea in Psicologia (indirizzo clinico e di comunità) presso l’Università di Torino.

Sin dai primi anni di università farà esperienza lavorativa e di volontariato in Psichiatria adulti nel campo dei disturbi mentali gravi e in Neuro Psichiatria Infantile nel campo dell’obesità infantile.

Si specializzerà in Psicoterapia (per la cura delle patologie psichiche) e contemporaneamente si formerà nelle tecniche e metodi di rilassamento con l’obiettivo di usare tali competenze per comprendere e curare gli effetti che lo stress ha sul metabolismo allo scopo di curare i pazienti in sovrappeso.

Nel 2013 finalmente “scopre” che esiste una scienza che già studia ed applica le conoscenze della psicologia e della medicina alla cura integrata dell’organismo: la PsicoNeuroEndocrinoImmunologia (P.N.E.I).

Prima diventa socio della società italiana di PNEI seguendone con voracità le offerte formative e divulgative e poi nel 2015/2016 consegue il Master di II livello (il più alto) in “PsicoNeuroEndocrinoImmunologia e scienza della cura integrata” presso l’Università dell’Aquila dipartimento MeSVA (Medicina Clinica, Sanità Pubblica, Scienze della vita e dell’Ambiente) con una tesi dal titolo “Stress e cura del sovrappeso”.

Tutta la sua attività è rivolta allo studio e utilizzo pratico delle conoscenze che legano lo stress e le dinamiche infiammatorie dell’organismo alla cura del sovrappeso e in generale alla promozione del benessere generale della persona e alla sua migliore performance psichica e fisica.

Il tutto passando per l’influenza reciproca che lo stress cronico “fuori controllo” ha sull’alimentazione, sugli esiti dell’attività fisica e sulla salute dell’intestino e del suo microbiota.

 

 

Condividi su
Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy *
(*obbligatorio)
ARCHIVIO ARTICOLI
nel futuro, archivio
Torna alla home
nel futuro, web magazine di informazione e cultura
Questo sito utilizza cookies.Informazioni e privacy policy

Associazione Culturale Nel Futuro – Corso Brianza 10/B – 22066 Mariano Comense CO – C.F. 90037120137

yost.technology