Aggiornato al 18/05/2024

Non sono d’accordo con quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto a dirlo

Voltaire
Maurizio Dècina

 

Maurizio Dècina

 

Laureato nel 1966 in ingegneria elettronica all’Università di Roma La Sapienza, diventa Professore Ordinario di questa università nel 1980 e traferisce la cattedra al Politecnico di Milano nel 1986. Maurizio Dècina ha diviso equamente i 55 anni della sua carriera tra accademia e industria. Ha infatti operato nel settore delle Telecomunicazioni in svariati campi di applicazione: dalla ricerca alla didattica, dagli standard internazionali allo sviluppo prototipale e industriale di autocommutatori numerici, dall’esercizio alla regolazione delle reti per telecomunicazioni.

E’ stato consulente scientifico dei Laboratori Bell di Chicago (USA), Direttore della Ricerca e Sviluppo della Italtel di Milano, nonché Direttore scientifico e fondatore, insieme al Prof. Francesco Carassa, del consorzio CEFRIEL del Politecnico di Milano. Il Prof. Dècina è stato Commissario dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni AGCOM, Presidente della Fondazione Ugo Bordoni di Roma e Presidente di Infratel Italia, nonché membro del Consiglio di Amministrazione di Telecom Italia, Italtel e altre società del settore ICT.

L’attività di ricerca è stata rivolta alla trasmissione numerica su cavi coassiali e fibre ottiche, allo sviluppo di apparati di commutazione, sia a circuito che a pacchetto ad elevatissima capacità, e allo sviluppo della interoperabilità e della sicurezza delle reti. Il Prof. Dècina è stato editore di due importanti riviste internazionali del settore: “Journal on Selected Areas in Communications” e “European Transactions on Telecommunications”.

Il Prof. Dècina è stato uno dei “padri” delle reti a commutazione di pacchetto veloce, innovazione che ha segnato un punto di svolta nelle comunicazioni, aprendo la via all’attuale Internet, e che gli è valsa riconoscimenti prestigiosi. Nel 1994-95 è stato Presidente della Communications Society dello IEEE, che è l'associazione internazionale degli ingegneri delle telecomunicazioni. Nel 1986 è stato nominato Fellow dello IEEE per i contributi tecnico scientifici dati alle comunicazioni numeriche e alla commutazione di pacchetto per voce e dati, ed ha ricevuto tre premi IEEE: International Communications Award (1997), Third Millennium Medal Award (2000), e ComSoc/KICS Global Service Award (2008)”.

 

Condividi su
ARCHIVIO ARTICOLI
nel futuro, archivio
Torna alla home
nel futuro, web magazine di informazione e cultura
Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy *
(*obbligatorio)


Questo sito non ti chiede di esprimere il consenso dei cookie perché usiamo solo cookie tecnici e servizi di Google a scopo statistico

Cookie policy | Privacy policy

Associazione Culturale Nel Futuro – Corso Brianza 10/B – 22066 Mariano Comense CO – C.F. 90037120137

yost.technology | 04451716445