In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Aggiornato al 01/04/2020

È molto più bello sapere qualcosa di tutto, che tutto di una cosa; questa universalità è la cosa più bella.

Blaise Pascal

Netflix alla conquista del mondo.

17/12/2013

A fine ottobre l’annuncio dell’arrivo del colosso americano Netflix anche in Italia, previsto per metà del 2014, ha risvegliato il mercato dei Media in Italia. Se la notizia fosse confermata, per il mercato italiano delle Tv su Web, sarebbe una grande opportunità.

L’approccio di Netflix è molto simile a quella dei grandi del web: Google Play, Amazon, Apple, Hulu.

Netflix ha una strategia internazionale e già oggi è sbarcato in Canada, America Latina, Gran Bretagna, Paesi Bassi, Irlanda, Svezia ed è in partenza in Francia e Germania: una visione internazionale che ha diversi aspetti positivi. In primo luogo Netflix ha un potere contrattuale verso le Major Hollywoodiane assai elevato. Già da tempo ha chiuso accordi con Dreamworks, Turner, Warner Bros., Disney,  per avere contenuti in anteprima ed esclusivi. Inoltre accordi di dimensioni internazionali permettono anche di avere prezzi migliori e quindi di poter fare offerte a prezzi più bassi e/o con margini più elevati.

In secondo luogo essendo presente in diversi mercati ed avendo già più di 40 milioni di abbonati, Netflix  ha una immensa community che gli permetterebbe di diventare facilmente la prima vera “ social Tv” al mondo, aumentando ancor più il suo valore sul mercato. Già oggi, per esempio, su Twitter, hashtag #Netflix, ogni 60 secondi vengono pubblicati più di 80 tweet di clienti che interagiscono tra di loro su cosa vedere, quali sono le novità in programmazione, sulla qualità video…

Un altro aspetto della strategia è che Netflix ha deciso di diventare produttore o co-produttore di contenuti esclusivi, entrando così in un segmento di mercato che fino a questo momento era esclusivo dei broadcaster . Infatti ha già prodotto la serie “ House of Cards”, che avendo avuto grande successo in USA, oltre ad aver vinto un Emmy Awards come “ Miglior serie originale”, ripartirà a febbraio con la seconda serie.

Grazie a questa produzione, all’Emmy e all’uscita della seconda serie di “ House of Cards” , Netflix sta facendo parlare di se in tutto il mondo sia su stampa  sia su internet specialmente nei Social Network ed è percepita come una delle società con più alto potenziale di crescita nel settore delle Media Companies.

A riprova della solidità della strategia che sta seguendo, negli ultimi due anni, Netflix ha co-prodotto numerosi contenuti originali ed esclusivi e ha annunciato il lancio della serie di animazione per bambini “ Turbo Fast” che si ispira al film della Disney “ Turbo”. Ha firmato accordi in esclusiva per i prossimi 4 anni con Dreamworks, Disney e quindi Pixar, Lucasfilms e Marvel. Quest’ultima produrrà in esclusiva 4 nuove serie tv sui supereroi.

Non solo: Netflix è una piattaforma tecnicamente molto avanzata.

Ha già da tempo implementato un sistema di one to one recommendations, cioè quel sistema che permette di proporre al cliente contenuti e  pubblicità di prodotti che in base a diverse variabili, sono “ su misura “ per lui, aumentando così la possibilità di nuovi acquisti, soddisfazione verso il servizio e quindi fidelizzazione.

Quindi i  punti sui quali si basa la strategia di Netflix sono:

1)      Strategia Internazionale

2)      Social Tv

3)       Contenuti di alta qualità co-prodotti ed esclusivi

4)       Strategia di prodotto/servizio.

Oggi non basta più offrire contenuti di qualità  sul web ad un buon prezzo. Per aver successo bisogna investire su una strategia che vada oltre.

 

Comments

o   billy Calati

29/03/2014 at 20:46

Ho scritto 2 sceneggiature da cinema GS e una
Fiction dal titolo COME FOGLIE AL VENTO
ma qui in svizzera non trovo un produttore,
mi farebbe piacere di inviarle un riassunto della
Fictio tocca un po il cuore, c’è azione , amore
e tenerezza per il bambino che fu abbandonato
per motivi economici e fu cresciuto assieme
un circo il bambino va a scuola d’Arti Marziali e poi a 40 anni ritrova la sua mamma ecc.
e veramente bello .in attesa Cordiali saluti
Billy

 

o   Alessandra Proto

31/03/2014 at 11:39

Purtroppo io mi occupo di innovazione tecnologica e di marketing. Anche pensando ad amicizie non conosco proprio nessun produttore! Da profana, quale sono, mi sembra una storia bellissima, mi dispiace..

 

Inserito il:01/12/2014 16:19:52
Ultimo aggiornamento:03/12/2014 21:54:49
Condividi su
ARCHIVIO ARTICOLI
nel futuro, archivio
Torna alla home
nel futuro, web magazine di informazione e cultura
Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy *
(*obbligatorio)
Questo sito utilizza cookies.Informazioni e privacy policy

Associazione Culturale Nel Futuro – Corso Brianza 10/B – 22066 Mariano Comense CO – C.F. 90037120137

yost.technology