In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Aggiornato al 22/10/2017
Iman Zahra Favretto

 

Iman Zahra Favretto

 

Nata a Viterbo nel 2000, conserva nel nome un richiamo alla sua origine Somala per parte di madre; Iman è un fiore, è bellezza e secondo un’antica leggenda è anche colei che porta la pace, Zahra è colei che porta la luce.

In un contesto familiare dove cultura, apertura mentale, dignità, onore e rispetto di ogni diversità unite a curiosità, spirito di avventura e capacità di adattamento ne hanno favorito lo sviluppo di indipendenza, creatività, fantasia e profondità di pensiero, ha una singolare predisposizione e passione per ogni forma di arte, scrittura, lettura, per il mondo animale e naturale e per il sogno di Icaro.

Una discreta raccolta di poesie, aforismi, liberi pensieri e brevi racconti iniziata all’età di otto anni, conferma una non comune sensibilità nell’interpretare e trasmettere profonde emozioni, indurre riflessioni, dare voce ai migliori sentimenti dell’umanità.

Leale e molto altruista, rispetta culture, tradizioni e religioni combattendone ogni estremismo e difendendo con determinazione il proprio istinto di giustizia sociale universale.

Dedica la maggior parte del suo tempo libero a lettura, scrittura, visitare musei e luoghi d’arte, al grande cinema e immancabilmente alle sue più grandi passioni, l’equitazione con il suo cavallo Sisko (A.K.A. Fischio) e volare in aliante.

Frequenta il quarto anno del Liceo Artistico indirizzo scenografia, ha al suo attivo:

  • Programmi Erasmus+ “S.P.A.C.E., Sharing Peace and Cultural Education” Luglio 2015, Derry (Irlanda) e “Youth for Rural Development, Environmental and Cultural“, Aljaraque (Spagna) Giugno 2017, due viaggi in Inghilterra
  • Realizzazione delle scenografie per spettacolo teatrale e musical “Le parole ritrovate” presso l’Auditorium dell’Università di Viterbo e repliche a Tarquinia e Roma
  • Realizzazione e presentazione della scultura “Amore e Psiche” alla manifestazione Caffeina per l’estate Viterbese
  • Realizzazione e inaugurazione della scultura “Il Sagittario Rampante” per il 70° anniversario della Polizia di Stato di Viterbo
  • Mostra fotografica “Figure di Donna”, propri scatti e relatrice per l’IIS Orioli – Liceo Artistico al relativo convegno presso la Provincia di Viterbo
  • Allestimento scenografico del Premio Letterario Città dei Papi
  • Terzo premio al concorso Forme e Colori, opera in terracotta smaltata
  • Allestimento pittorico murale della Sala “Il Piccolo Principe”, ispirato al noto testo, per la casa Circondariale Mammagialla di Viterbo, inaugurazione e lettura di propria poesia dedicata
  • Inaugurazione Mostra d’Arte “Il Gande Canale della Pace”, Roma Villa Pamphili, arte, scultura, tattoo, video interviste agli artisti e critici d’arte

Aspira a concorrere per l’Accademia Aeronautica per il ruolo di pilota di caccia, seguendo le orme del nonno paterno, e successivamente alla European Space Agency; frequenta il corso per il brevetto di pilota di aliante.

Crede nel coraggio dell’impegno di ogni essere umano affinché giustizia e solidarietà possano trionfare perché è da ogni azione criminale come da ogni gesto gentile che l’uomo determina il proprio futuro.

 

Condividi su
Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy *
(*obbligatorio)
nel futuro, web magazine di informazione e cultura nel futuro, archivio
Questo sito utilizza cookies.Informazioni e privacy policy
yost.technology