In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Aggiornato al 06/12/2019

È molto più bello sapere qualcosa di tutto, che tutto di una cosa; questa universalità è la cosa più bella.

Blaise Pascal

Vasilij Kandinskij (1866 - 1944) – Diversi cerchi – Museo Guggenheim

 

Reti ibride: il mercato è in movimento.

 

Nel quadro di ciò che stiamo pubblicando in merito all’utilizzo di reti ibride ed al Push-to-talk over Cellular (vedi in particolare l’ultimo a firma di Ruggero Cerizza) ci sembra interessante proporvi un estratto di un articolo recentemente apparso su TETRA Today (www.landmobile.co.uk), riportandovi alcune parti salienti delle interviste fatte da Laurence Doe ad alcuni degli uomini chiave delle aziende che consentono agli utenti PMR (Professional Mobile Radio) di comunicare sempre più facilmente con una vasta gamma di collaboratori e volontari.

…..Immaginiamo questa scena: sono le tre del mattino e il capo della polizia si sveglia al “ping “ distintivo dell'applicazione push-to-talk sul suo smartphone che è collegato tramite un gateway con la rete TETRA locale. La voce del suo vice è agitata. Qualcosa di mostruoso è accaduto. Nonostante l'ora, la mente del capo è subito in azione. Come sono riusciti a farlo? Perché nella mia città? Poi i suoi lunghi anni di esperienza prendono il sopravvento. Ancora in pigiama, comincia a mettere ordine al caos, coordinando i suoi reparti, incanalando la loro indignazione e la paura in qualcosa su cui si possa operare. Le perdite sono inimmaginabili, ma alcune vite possono essere salvate e c'è ancora tempo. Tempo per trovare le persone responsabili di questa atrocità e fermarli prima che possano colpire di nuovo……

Questo scenario può essere estremo, ma è un buon esempio di ciò che può accadere grazie alla integrazione tra PMR e Reti Cellulari. Nel mondo di oggi, così sensibile ai costi, spesso non è economicamente fattibile dotare di apparecchi portatili PMR tutti coloro che potrebbero averne bisogno. C'è anche da considerare l'alto costo di realizzazione e gestione di una rete dedicata e potrebbe non essere possibile fornire una copertura a tappeto di un intero paese.

"Se è completamente mission-critical ha senso mantenere la radio, ma se si è fuori copertura o si devono gestire persone non dotate di radio, è molto più flessibile utilizzare uno smartphone", spiega Kaveh Hosseinzadeh, amministratore delegato e proprietario della società di software TASSTA.

Il suo T.BRIDGE Gateway estende la rete PMR collegando utenti di smartphone da qualsiasi rete cellulare.

Tuttavia, i gateway possono essere validi solo se valide sono le reti a cui accedono. Niklas Lagerblom, business manager di Airbus Defence and Space, sottolinea che la misura in cui la soluzione reti ibride della sua azienda, la Tactilon Suite, può essere utilizzata per applicazioni mission-critical, dipende dall'affidabilità e disponibilità del servizio di telefonia cellulare e dalla banda larga.

Un fattore che si aggiunge al fascino di un approccio interoperabile è il calendario di una LTE realmente mission-critical. Con 3GPP Release 13, imminente al momento della stesura del presente articolo, ci vorranno comunque ancora da 18 a 24 mesi prima che le sue caratteristiche standardizzate mission-critical trovino la loro strada anche in dispositivi adatti. Bisogna anche prendere in considerazione il tempo che ci vorrà per l'approvvigionamento e la distribuzione. Inoltre alcuni paesi, come ad esempio la Germania e la Norvegia, hanno recentemente investito in grandi e moderni sistemi TETRA e senza dubbio desiderano ottenere il massimo dal loro investimento prima di passare a nuove soluzioni.

"Questo periodo di transizione sarà lungo e quindi abbiamo la sensazione che l'interoperabilità tra i due domini [TETRA e LTE] sarà molto importante in modo che i nostri clienti hanno il tempo per implementare funzionalità nuove o esistenti con la banda larga", dice Lagerblom.

Hosseinzadeh è anch’egli molto chiaro sull'argomento. "Non stiamo chiedendo al cliente di rinunciare alla loro soluzione radio; si consiglia sempre un approccio ibrido" dice. "La domanda c'è, perché i clienti hanno fatto investimenti in TETRA e non vogliono ancora pensare di cambiare verso un'altra nuova tecnologia, quindi una soluzione ibrida è l'opzione migliore. L'altra esigenza proviene da clienti che richiedono un sistema a prova di futuro - con un gateway universale, il loro investimento è sicuro ".

Le organizzazioni internazionali che utilizzano TETRA per la sicurezza pubblica, i trasporti pubblici, militari e operazioni di sicurezza hanno espresso interesse per i sistemi ibridi e acquistato prodotti a gateway universale di TASSTA.

"E 'molto più flessibile, non è necessario rimanere vincolati ad un determinato fornitore, e si può cambiare in qualsiasi momento, perché tra l’altro sono disponibili moltissimi  smartphone rugged a basso costo" spiega Hosseinzadeh.

Attraverso i suoi partner (in Italia Pontiradio PR) TASSTA ha fornito la sua soluzione ai dipartimenti regionali di polizia della Grecia. Essi ed altri utenti di sicurezza pubblica hanno trovato il gateway di TASSTA di facile utilizzo durante l'espansione delle loro reti per migliorare la cooperazione tra i volontari e le organizzazioni di soccorso, visti i costi associati alle reti private e radio.

Applicazioni particolarmente utilizzate tra questi utenti sono le chiamate individuali e di priorità, le comunicazioni di gruppo, il tracciamento GPS, geo-fencing (recinti virtuali), messaggistica e condivisione di file.

Inserito il:27/04/2016 19:17:43
Ultimo aggiornamento:27/04/2016 19:28:37
Condividi su
ARCHIVIO ARTICOLI
nel futuro, archivio
Torna alla home
nel futuro, web magazine di informazione e cultura
Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy *
(*obbligatorio)
Questo sito utilizza cookies.Informazioni e privacy policy

Associazione Culturale Nel Futuro – Corso Brianza 10/B – 22066 Mariano Comense CO – C.F. 90037120137

yost.technology