In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Aggiornato al 19/09/2019

È molto più bello sapere qualcosa di tutto, che tutto di una cosa; questa universalità è la cosa più bella.

Blaise Pascal

Pawel Kuczynski (Stettino, Polonia, 1976 - ) - No Pollution

 

Supercar e obesità………quale relazione?

di Riccardo Ferrero

 

Dal titolo potreste pensare che chi possiede una Ferrari, una Lamborghini o ancor meglio una preziosa Pagani passi tanto tempo seduto in auto e quindi tenda ad ingrassare. Oppure che, essendo un milionario, il proprietario “gozzovigli” dal mattino alla sera ad ostriche e champagne accumulando adipe. Ma io non intendo minimamente niente di simile!!!!!!

Il titolo del mio articolo fa riferimento ad un’intervista rilasciata recentemente da Horacio Pagani, il fondatore della omonima marca di supercar. Quando gli è stato chiesto se a breve avrebbe prodotto un’auto elettrica ha molto intelligentemente fatto notare che le auto elettriche saranno “ecologiche” solo quando l’elettricità verrà prodotta in maniera pulita. Cosa che almeno in Italia non avviene ancora in maniera soddisfacente e quindi per qualche anno non ci saranno Pagani elettriche.

Il titolo quindi fa riferimento al rapporto tra produzione di energia in maniera pulita e obesità e più in generale tra inquinamento e grasso corporeo.

Quasi tutti concordano che l’inquinamento non faccia bene alla salute…….ma perché dovrebbe avere una relazione diretta con il grasso corporeo e quindi con i problemi di linea e tutte le patologie conseguenti?

Sembra incredibile ma accumulare grasso è (anche) un modo che il nostro corpo ha proprio per proteggersi dagli effetti delle molecole tossiche/inquinanti con cui viene a contatto. Per cui:

più inquinamento = più grasso.

Il grasso infatti ha uno straordinario potere di “catturare” al suo interno molecole chimiche di varia natura per isolarle e ridurne gli effetti dannosi. Sapete che in Francia c’è un paese che in passato è stato leader mondiale nella produzione di essenze profumate e si chiama GRASSE proprio perché veniva usato il grasso animale per estrarre dai fiori le molecole di profumo?

Qual’è allora la conclusione pratica di una riflessione del genere? Purtroppo per adesso l’inquinamento a me pare difficile venga arginato dai nostri governi che pensano più a se stessi che al resto dell’umanità (parere personale). Invece voi potete fare due cose molto importanti (oltre a respirare aria più pulita e mangiare cibi più sani……. se ne avete la remota possibilità):

  1. evitare carni grasse. Perché è proprio in quel grasso che l’animale (poverino) ha immagazzinato gli inquinanti per proteggersi: esattamente come facciamo noi! Le carni più grasse sono quelle di bovino…….ma sia chiaro che se la mucca è stata allevata in alpeggio con erba e fieno genuini la sua carne sarà migliore (nonostante il grasso a questo punto non inquinato) di quella del magrissimo pollo allevato a mangimi tossici e antibiotici;
  2. dimagrire sempre lentamente con delicatezza. Perché se doveste riuscire davvero a dimagrire di molti chili di grasso in poco tempo (cosa improbabile perché di solito si dimagrisce velocemente solo di muscoli, liquidi intracellulari e densità ossea) vi ritrovereste di colpo in circolo tutti gli inquinanti prima lì immagazzinati con effetti deleteri proprio sulla salute che volevate migliorare (su questo argomento vi consiglio per approfondimenti il testo del 2018 “ Depurate il grasso interno” di Michel Brack e Arnaud Cocaul che sono due medici di fama internazionale sull’argomento). Per la cronaca di solito il risultato è un aumento delle infiammazioni corporee con, presto o tardi, ripresa di tutti i kg persi con gli interessi.

 

 

Scarica l'articolo in PDFgenera pdf
Inserito il:10/09/2019 18:28:25
Ultimo aggiornamento:10/09/2019 18:36:39
Condividi su
Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy *
(*obbligatorio)
ARCHIVIO ARTICOLI
nel futuro, archivio
Torna alla home
nel futuro, web magazine di informazione e cultura
Questo sito utilizza cookies.Informazioni e privacy policy

Associazione Culturale Nel Futuro – Corso Brianza 10/B – 22066 Mariano Comense CO – C.F. 90037120137

yost.technology