In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Aggiornato al 06/12/2019

È molto più bello sapere qualcosa di tutto, che tutto di una cosa; questa universalità è la cosa più bella.

Blaise Pascal

Il valore dell’amicizia.

 

L’amicizia è un sentimento che si manifesta tra i primi nella vita di un uomo. È fortissimo quando si è molto giovani e si pensa che senza l’amico o l’amica non si può vivere, si attenua nell’età di mezzo e riprende  vigore nella terza età, nella vecchiaia quando gli amici sono ancora il modo per essere nella vita con qualche  emozione, per combattere la solitudine,  per aprire il cuore, per ragionare sui percorsi fatti e sul modo come sono stati fatti.

Esiste tuttavia un sentimento che può limitare o cancellare l’amicizia ed è la paura. La paura non è ovviamente uguale per tutti, ma è sempre filtrata dalla propria intelligenza, conoscenza e, soprattutto, sensibilità. La paura è un sentimento scaccia sentimento, perché riesce a farsi spazio esclusivo occupando tutti i posti disponibili del proprio cuore e della propria mente. Bisogna avere la tendenza all’eroismo, avere scarsa sensibilità, possedere certezze su tutto e tutti e ragionare poco sulle cose, amare molto una persona per non avere paura o limitare la paura.

La paura è anche condizionata e amplificata o meno dalla società in cui si vive, dal suo stato di salute e dalle speranze che riesce ad offrire a tutti i membri della comunità. Quando la società è in crisi, il futuro è incerto, le proprie abitudini di vita sono compromesse, la paura aumenta e riesce a prevalere facilmente su qualsiasi forma di amicizia, non riesce a riconoscerla, riesce a far imboccare facilmente la strada della solitudine e spesso della depressione. Forse questa riflessione è figlia di questi tempi e di questo stato di cose!

Inserito il:11/02/2015 12:14:19
Ultimo aggiornamento:23/02/2015 10:50:32
Condividi su
ARCHIVIO ARTICOLI
nel futuro, archivio
Torna alla home
nel futuro, web magazine di informazione e cultura
Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy *
(*obbligatorio)
Questo sito utilizza cookies.Informazioni e privacy policy

Associazione Culturale Nel Futuro – Corso Brianza 10/B – 22066 Mariano Comense CO – C.F. 90037120137

yost.technology