Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca su Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK, ho capito]
Aggiornato al 04/07/2020

È molto più bello sapere qualcosa di tutto, che tutto di una cosa; questa universalità è la cosa più bella.

Blaise Pascal

Una notizia positiva.

Nel campo dei media e della comunicazione in generale si deve registrare un calo notevole degli ascolti ai vari talk show di cui tutti i canali televisivi italiani sono pieni.
Una buona notizia perché  potrebbe  trattarsi di una presa di coscienza di buona parte del pubblico italiano, di una maturità della gente  insomma.
Speriamo sia così e in un raptus di ottimismo bisogna e vogliamo  crederci. 
Certamente  il livello che avevano raggiunto queste trasmissioni  sia come forma che come sostanza è molto basso al punto  da far pensare che non si possa andare oltre: protagonisti invitati incompetenti, arroganti e rissosi, domande inutili e quasi sempre  tendenziose, temi  forzati e non centrali rispetto al cuore dei vari problemi, lentezza generale delle trasmissioni, non rispetto delle opinioni avverse, superficialità e improprietà di linguaggio e poi la volgarità con la quale questi (si fa per dire) dibattiti si svolgono.
A molti ricordano certi combattimenti dei galli  tipici di  alcuni paesi dell’America Latina e che da noi fortunatamente sono proibiti.
E pensare che la televisione potrebbe avere ancora un ruolo importante per la formazione culturale della gente e per lo sviluppo di una sensibilità verso la bellezza, la solidarietà, l’accoglienza.
Certamente ci vorrebbe più innovazione, più sperimentazione, più coraggio per cambiare e nello stesso tempo bisognerebbe uscire dalla gabbia ideologica per cui bisogna dare al pubblico quello che il pubblico vuole.

Inserito il:26/10/2014 19:26:17
Ultimo aggiornamento:27/10/2014 09:23:49
Condividi su
ARCHIVIO ARTICOLI
nel futuro, archivio
Torna alla home
nel futuro, web magazine di informazione e cultura
Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy *
(*obbligatorio)
Questo sito utilizza cookies.
Cookie policy | Privacy policy

Associazione Culturale Nel Futuro – Corso Brianza 10/B – 22066 Mariano Comense CO – C.F. 90037120137

yost.technology