Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca su Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK, ho capito]
Aggiornato al 08/07/2020

È molto più bello sapere qualcosa di tutto, che tutto di una cosa; questa universalità è la cosa più bella.

Blaise Pascal
Boille-Luigi-Giandò-blu.JPG
Luigi Boille – Giandò blu - 1997

Disegno di ontologie owl partendo da cataloghi di metadati.

Nelle sperimentazioni fatte in passato con Carlo Batini, insieme a Manuel Garasi ho realizzato dei tools che fanno inferenza nei metadati descrittivi delle strutture delle basi dati.

Si cercano entità per somiglianza nei nomi e descrizioni di tavole e campi dei database.

Tali tools hanno come input:

-       Un top level costituito da ontologie leggere, ovvero modelli concettuali costituiti da gerarchie di entità e relazioni tra entità delle gerarchie. Il top level che ho sperimentato è costituito da ontologie avute in dote da Carlo Batini, nulla vieta di rifarsi ad ontologie maggiormente attualizzate, riferendosi a lavori del w3c o del semic.

-       Un low level costituito dalle strutture logico fisiche delle basi dati, con particolare enfasi a nomi e descrizioni di tavole e campi, chiavi primarie e chiavi straniere. Il low level può essere costituito in generale da metadati di oggetti informatici (nomi e descrizioni di oggetti correlati)

I tools “taggano” i metadati con criteri di somiglianza fatti sui nomi delle entità. Nulla vieta di perfezionare i criteri adottando algoritmi di text mining, o meglio ancora di natural language processing (http://www.celi.it/index.shtml )

Per ogni database (insieme di tavole e campi con descrizioni e chiavi) i tools producono una suite di text files contenenti:

-       Le gerarchie di entità inferite nei metadati

-       Le relazioni concettuali al top e i constraints al low

-       Gli attributi

Tale suite (ecco un esempio: https://www.dropbox.com/s/surj6aqvzsb5qt1/somma-table-column.txt?dl=0 ) viene data in pasto ad un web service (http://www.dmi.unict.it/~longo/dbschemaparser/schema_parser_form.html )

Che la trasforma in owl (https://www.dropbox.com/s/akyd6zmv890745s/owl-table-column.txt?dl=0 )

Al momento il parser web service non tratta ancora gli attributi, è imminente una release che lo farà.

L’owl ottenuta è disegnabile con un tool free, eccola:

http://owlgred.lumii.lv/online_visualization/hp6q

Recentemente Regione Piemonte ha pubblicato in open data gli elenchi di basi dati e applicazioni:

http://trasparenza.regione.piemonte.it/altri-contenuti-accessibilita-e-catalogo-di-dati-metadati-e-banche-dati

cliccare su “Catalogo di dati, metadati e banche dati” per ottenere:

https://trasparenza.regione.piemonte.it/documents/97326/97590/Catalogo+di+dati%2C%20metadati+e+banche+dati/0039033f-71df-4b47-ac77-ae36c4c83afd

Ho applicato gli stessi criteri descritti sopra, ma anziché lavorare su tavole e campi, applicando le inferenze a nomi e descrizioni di basi dati e applicativi.

La suite di text files prodotta dai tools è la seguente:

https://www.dropbox.com/s/3h9u8hkjvvb47pv/somma-db-app.txt?dl=0

Tale suite viene data in pasto al web service (http://www.dmi.unict.it/~longo/dbschemaparser/schema_parser_form.html )

Che la trasforma in owl:

https://www.dropbox.com/s/jiqirxvzgdx8v26/owl-db-app.txt?dl=0

L’owl ottenuta è disegnabile con un tool free, eccola:

http://owlgred.lumii.lv/online_visualization/cv00

Quando sarà pronta la release del parser web service che tratterà gli attributi, i nomi delle applicazioni figureranno come attributi. Avremo così una specie di ontologia dei servizi.

Un grazie sentito e di cuore a chi ha collaborato con me per realizzare quanto esposto in questo articolo:

https://www.facebook.com/EtnaRosso?fref=ts Cristiano Longo

https://www.facebook.com/profile.php?id=100002717900887&fref=ts Fabio Galgani

I riferimenti ai miei lavori, in inglese e in italiano, sono correlati alla mia biografia:

http://nelfuturo.com/autore/Riccardo-Grosso

Inserito il:04/01/2015 12:42:08
Ultimo aggiornamento:18/01/2015 21:43:57
Condividi su
ARCHIVIO ARTICOLI
nel futuro, archivio
Torna alla home
nel futuro, web magazine di informazione e cultura
Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy *
(*obbligatorio)
Questo sito utilizza cookies.
Cookie policy | Privacy policy

Associazione Culturale Nel Futuro – Corso Brianza 10/B – 22066 Mariano Comense CO – C.F. 90037120137

yost.technology