In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Aggiornato al 16/01/2019

Oni Hazarian (Sarasota, Florida, Contemporaneo) - Rebirth

 

Digital Manufacturing e Industria 4.0

di Franco Del Vecchio

Le tecnologie di frontiera hanno un impatto sull’efficienza dei processi esistenti o generano nuove strategie d’impresa?

 

Corriamo il rischio di percepire l’Industry 4.0 come uno slogan se non entriamo nel merito della sua concreta applicazione cercando di capire cosa possono fare per l’azienda le tecnologie di frontiera che abilitano nuove strategie.

Le imprese innovative, dalle grandi alle più piccole, stanno conquistando competitività a livello globale utilizzando tecnologie e metodologie in ottica Industry 4.0 e l’Italia risulta essere il secondo paese al mondo per rientro delle attività produttive delocalizzate alcuni anni fa, per la riduzione dei costi della manodopera dovuti alla progressiva automazione. I manager che costituiscono il motore d’innovazione, in grado di definire il percorso di sviluppo per generare vantaggio competitivo e valore per le imprese, hanno la necessità di “entrare nel merito” delle tecnologie abilitanti, delle architetture, dei benefici e delle modalità di implementazione nella catena del valore. Non possiamo limitarci all’approccio teorico e ai benefici fiscali, ed è utile approfondire l’argomento con gli esperti del settore.

Per Guido Porro AD di Dassault Systèmes Italia e Managing Director EuroMed “L’azienda che evolve in ottica Industry 4.0 fa delle informazioni e della flessibilità gli assi strategici della propria crescita e crea le condizioni per innovare il proprio business secondo parametri che un decennio fa erano inimmaginabili, trasformando l’offerta in un ecosistema di “prodotti-servizi” altamente fidelizzante per il cliente.

Le competenze chiave nell’era digitale sono sempre più la digitalizzazione, comprensione delle tematiche di IoT, data intelligence e smart manufacturing, oltre che una visione del mercato e dei suoi processi nel complesso.

In ALDAI, il prossimo 2 novembre, il seminario Digital Manufacturing & Industry 4.0 affronterà proprio queste tematiche.

Un altro appuntamento imminente da non perdere è il 3DEXPERIENCE Forum Italia, il 14 novembre che, quest’anno, si terrà presso La Macchina del Tempo, Museo Storico Alfa Romeo ad Arese https://www.museoalfaromeo.com/en-us/Pages/MuseoStoricoAlfaRomeo.aspx. Questi eventi sono occasioni in cui ascoltare, ma anche confrontare problematiche con aziende di altri settori, con i nostri esperti e trovare modelli innovativi per crescere.

Ogni tanto è bene fermarsi e dedicare due ore per “affilare la lama” e scoprire nuove opportunità.

Gli interessati ad approfondire l’argomento potranno partecipare al seminario “Digital Manufacturing e Industria 4.0” giovedì 2 novembre dalle 17:30 alle 19:30 presso la sala Viscontea ALDAI – Federmanager a Milano, via Larga 31.

CLICCA QUI per accedere alla locandina e iscriverti al seminario.

dirigentindustria.it/aldai/eventi/seminario-digital-manufacturing-e-industria-4.0-2017-10-17.html

 

Scarica l'articolo in PDFgenera pdf
Inserito il:27/10/2017 22:13:55
Ultimo aggiornamento:27/10/2017 22:26:46
Condividi su
Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy *
(*obbligatorio)
nel futuro, web magazine di informazione e cultura nel futuro, archivio
Questo sito utilizza cookies.Informazioni e privacy policy
yost.technology