Aggiornato al 23/07/2024

Non sono d’accordo con quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto a dirlo

Voltaire

Immagine realizzata con strumenti di Intelligenza Artificiale

Clicca qui per ascoltare

 

Pasqua di Resurrezione

di Novello Teofrasto

 

La Pasqua di Resurrezione, o semplicemente Pasqua, è la festa cristiana più importante e celebra la resurrezione di Gesù Cristo, avvenuta, secondo le Scritture, il terzo giorno dopo la sua crocifissione. Le origini delle celebrazioni pasquali risalgono ai primi secoli del cristianesimo, con le prime testimonianze che datano attorno al II secolo. Tuttavia, l'esatta natura di queste prime celebrazioni e come si siano evolute nel tempo rimane argomento di studio e dibattito tra gli storici.

La data della Pasqua varia ogni anno a causa della sua dipendenza dal calendario lunare, oltre che solare. Nel 325 d.C., il Concilio di Nicea stabilì che la Pasqua si dovesse celebrare la domenica successiva alla prima luna piena dopo l'equinozio di primavera (21 marzo), il che significa che la Pasqua può cadere in una qualunque domenica tra il 22 marzo e il 25 aprile. Questo metodo di calcolo, noto come computus, è basato su una combinazione del calendario solare e di quello lunare, riflettendo l'importanza di entrambi i cicli nel determinare la data della festività.

Le differenze tra la Pasqua ortodossa e quella cattolica risiedono principalmente nel calendario usato per i calcoli. Mentre la maggior parte delle chiese cristiane occidentali, inclusa la Chiesa cattolica, usa il calendario gregoriano (introdotto da Papa Gregorio XIII nel 1582), molte chiese ortodosse continuano a utilizzare il precedente calendario giuliano per calcolare la data della Pasqua. A causa di questa differenza nei calendari, la Pasqua ortodossa può cadere in date diverse rispetto a quella cattolica, talvolta lo stesso giorno, altre volte con una differenza di una settimana o più.

La Pasqua è una festività particolarmente sentita in molti paesi del mondo, con tradizioni e celebrazioni che variano notevolmente da una nazione all'altra. Tra i paesi dove la celebrazione della Pasqua è più sentita si possono includere:

  • Italia: con le sue processioni religiose, le Messe solenni e i piatti tradizionali come l'agnello pasquale e la colomba.
  • Spagna: famosa per le sue impressionanti processioni della Settimana Santa, specialmente in Andalusia.
  • Grecia: dove la Pasqua ortodossa è celebrata con fuochi d'artificio, veglie notturne e l'abitudine di rompere uova rosse simboliche.
  • Russia e altri paesi ortodossi: con tradizioni che includono la benedizione di cesti di cibo, la partecipazione a servizi religiosi lunghi e festosi, e l'uso di uova decorate, note come "pysanky".
  • Stati Uniti: dove, oltre agli aspetti religiosi, sono diffuse tradizioni come la caccia alle uova di Pasqua e la parata di Pasqua.

Italia

La Pasqua in Italia combina la devozione religiosa con le tradizioni culinarie. Le celebrazioni iniziano con la Domenica delle Palme, segnando l'inizio della Settimana Santa, durante la quale si svolgono numerose processioni e riti religiosi. Uno degli eventi più suggestivi è la "Processione dei Misteri" a Trapani, in Sicilia, dove venti gruppi scultorei raffiguranti le scene della Passione di Cristo vengono portati in processione per le strade della città per 24 ore consecutive.

Il Venerdì Santo, le processioni si fanno più sobrie e meditative, con la partecipazione attiva delle comunità locali che commemorano la Passione e la morte di Cristo. La "Via Crucis" è un evento particolarmente sentito, spesso con la partecipazione di figure che impersonano Cristo e altri personaggi biblici.

La Domenica di Pasqua inizia con la Messa dell'Aurora, seguita da un pranzo festivo che riunisce le famiglie attorno a piatti tradizionali come l'agnello, simbolo di Cristo Risorto, e dolci tipici come la colomba pasquale, un pane dolce ricoperto di zucchero e mandorle.

Spagna

La Pasqua, o "Semana Santa", è una delle celebrazioni più spettacolari e partecipate in Spagna, con processioni che si svolgono in tutto il paese, ma sono particolarmente famose in Andalusia, a Siviglia, Malaga e Granada. Queste processioni sono organizzate da confraternite religiose, note come "cofradías", e vedono la partecipazione di migliaia di "nazarenos", membri delle confraternite che indossano tuniche e cappucci puntuti.

Le processioni sono caratterizzate da "pasos", piattaforme su cui sono esposte scene della Passione di Cristo o statue della Vergine Maria, portate a spalla dai "costaleros" attraverso le strade adornate per l'occasione. La musica è un elemento fondamentale, con bande che suonano marce funebri. L'intensità emotiva e la devozione dei partecipanti rendono la Semana Santa spagnola un'esperienza unica.

Grecia

La Pasqua ortodossa in Grecia è la festività più importante e sentita, caratterizzata da cerimonie ricche di antiche tradizioni. I festeggiamenti iniziano con la "Settimana Santa", che culmina nella "Anastasi", la Messa della Resurrezione, celebrata a mezzanotte tra il Sabato Santo e la Domenica di Pasqua. Allo scoccare della mezzanotte, le chiese spengono le luci e il sacerdote annuncia la Resurrezione di Cristo con la frase "Christos Anesti" (Cristo è risorto), a cui i fedeli rispondono "Alithos Anesti" (Davvero è risorto). Questo momento è seguito dallo scambio di candele accese, simbolo della luce di Cristo.

Il pranzo di Pasqua è un momento centrale delle celebrazioni, con il tradizionale agnello arrosto, simbolo del sacrificio di Cristo, e altre specialità come la "magiritsa", una zuppa preparata con le interiora dell'agnello, consumata dopo la Messa della Resurrezione. Un altro simbolo pasquale distintivo in Grecia è l'uovo rosso, che rappresenta il sangue di Cristo e la promessa della vita eterna.

Russia e Paesi Ortodossi, inclusa l'Ucraina

In Russia e in molti altri paesi ortodossi, la Pasqua è la festività più importante e viene celebrata con grande fervore e solennità. La notte della Pasqua ortodossa, le chiese si riempiono per la "Veglia Pasquale", che dura fino alle prime ore del mattino. Al culmine della celebrazione, i fedeli si scambiano il saluto pasquale "Christos Voskrese" (Cristo è risorto) con la risposta "Voistinu Voskrese" (Veramente è risorto).

Una tradizione distintiva è la benedizione dei cesti pasquali, riempiti con cibi che sono stati astenuti durante la Quaresima, come carne, uova e formaggi. Questi cesti spesso includono anche la "kulich", un dolce lievitato simile al panettone, e le "paskha", un dessert a base di formaggio. Le uova pasquali, dipinte in rosso per simboleggiare il sangue di Cristo, sono un altro elemento centrale delle celebrazioni, con il popolare gioco del "kraschenie", dove si fanno scontrare le uova per vedere quale si rompe per ultima.

In Ucraina, oltre alle tradizioni condivise con altri paesi ortodossi, esiste l'arte unica del "pysanky", ovvero le uova decorate mediante la tecnica della cera persa, che rappresentano simboli di vita, salute e prosperità.

Stati Uniti d'America

Negli Stati Uniti, la Pasqua combina tradizioni religiose con celebrazioni laiche. Le chiese di varie denominazioni tengono servizi speciali per la Domenica di Pasqua, che spesso includono musica e cori solenni. Un evento annuale notevole è la "White House Easter Egg Roll", una tradizione che si tiene nel giardino della Casa Bianca, dove bambini fanno rotolare le uova di Pasqua su un prato, un evento che risale al 1878.

La caccia alle uova di Pasqua è un'altra tradizione popolare, sia nelle comunità locali che nelle aree residenziali, dove le uova vengono nascoste per i bambini da trovare. Il coniglio pasquale, che porta cesti pieni di dolcetti e uova colorate, è un'altra figura iconica delle celebrazioni pasquali americane.

America Latina: Messico e Brasile

In America Latina, le celebrazioni pasquali riflettono una fusione di tradizioni cattoliche e indigene.

Messico: La "Semana Santa" è un periodo di intensa attività religiosa e culturale. Le processioni e le rappresentazioni della Passione di Cristo sono comuni, con l'evento più famoso che si svolge a Iztapalapa, nella periferia di Città del Messico, dove migliaia di attori partecipano a una delle rievocazioni più grandi e seguite della Passione.

Brasile: La Pasqua in Brasile è segnata da tradizioni che includono la "Procissão do Enterro" il Venerdì Santo, durante la quale le immagini di Cristo e della Vergine Maria vengono portate per le strade. Come in altri paesi cattolici, il consumo di pesce diventa prevalente durante la Settimana Santa. Il Brasile, noto per il suo carnevale, vede spesso invece in questo periodo una devozione intensa.

In ogni paese, la Pasqua è dunque un momento di riflessione spirituale ed esaltazione della vita, arricchito da tradizioni uniche che riflettono l'identità culturale, la fede delle persone e la storia di ciascun paese e rafforzano il senso di comunità e appartenenza tra tutti i partecipanti alle celebrazioni.

 

Inserito il:30/03/2024 19:02:32
Ultimo aggiornamento:30/03/2024 19:26:07
Condividi su
ARCHIVIO ARTICOLI
nel futuro, archivio
Torna alla home
nel futuro, web magazine di informazione e cultura
Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy *
(*obbligatorio)


Questo sito non ti chiede di esprimere il consenso dei cookie perché usiamo solo cookie tecnici e servizi di Google a scopo statistico

Cookie policy | Privacy policy

Associazione Culturale Nel Futuro – Corso Brianza 10/B – 22066 Mariano Comense CO – C.F. 90037120137

yost.technology | 04451716445