Aggiornato al 19/05/2022

Non sono d’accordo con quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto a dirlo

Voltaire

Hamza49 Deviantart (India) – Chutzpah

 

Le facce toste

di Gianni Di Quattro

 

Un modo di dire per indicare una o più persone che sono in effetti responsabili di cose gravi o brutte o semplicemente irregolari od ancora omissive e che si comportano come se loro con queste cose non c’entrino, come se la loro innocenza sia assolutamente al di sopra di ogni sospetto. Ci sono altri modi per indicare situazioni come queste, alcune persino più volgari, mentre si tratta di comportamenti non rari in tutti i campi. E ci sono anche gruppi, partiti o movimenti politici che commettono opposizioni od omissioni colpevoli e che si propongono ai cittadini in modo innocente e talvolta addirittura considerandosi feriti da queste decisioni non favorevoli al paese come se loro fossero casti come gigli.

Detto questo, in un gruppo di amici tanti anni fa, quando si era giovani universitari, avevamo inventato il gioco delle facce toste. Consisteva nel cercare dietro qualsiasi fatto e qualsiasi dichiarazione se c’erano e quante erano le facce toste. Così ci divertivamo a individuare che il collega che aveva preso un buon voto in effetti era ben raccomandato o quando un dirigente o rappresentante di partito si scagliava contro qualcuno per una situazione sociale disattesa mentre si scopriva che anche lui stesso o qualche suo compagno di partito ne era almeno corresponsabile. Una parte del divertimento consisteva anche nel far poi circolare la faccia tosta e il fatto di riferimento individuato per quella che chiamavamo l’operazione di sputtanamento.

Poi siamo cresciuti tutti, gli amici del gioco ci siamo dispersi, io ogni tanto lo faccio da solo questo gioco. Un modo per ricordare quei momenti e quegli amici, ma soprattutto un metodo che suggerisce di non prendere per oro colato tutto ciò che i canali ufficiali comunicano e che quasi ogni fatto qualcosa la nasconde ed è interessante tentare di scoprirla anche se non lo si fa per il divertimento dello sputtanamento.

Ed è incredibile scoprire facilmente come tanta gente, anche nel mondo politico, e forse soprattutto, ha la faccia tosta. Prendiamo adesso quello che sta succedendo nel mondo e cioè l’invasione della Ucraina da parte della Russia, un fatto doloroso, davvero fuori tempo e che cambierà il mondo come da più parti giustamente si dice. Tante persone, tanti politici noti, in Europa hanno sfruttato le elargizioni di Putin anche consistenti e ripetute per fare casino in Europa, per mettere in difficoltà le istituzioni europee e magari dei singoli paesi. La strategia di Putin era chiara, finanziare gruppi sovranisti, di destra o di sinistra per lui era lo stesso e forse non solo per lui, crearsi una rete di agitatori europei a supporto delle sue azioni. Ebbene, adesso questi politici si riconoscono dall’imbarazzo che hanno nel parlare di quello che succede, dalle cose strampalate che riescono a dire per fare finta di non sapere e di non capire. Ecco le facce toste, speriamo che la gente riesca a capirlo, riesca a capire che non si può fidare di questi personaggi. Speriamo davvero!

 

Inserito il:08/03/2022 08:22:24
Ultimo aggiornamento:08/03/2022 08:31:48
Condividi su
ARCHIVIO ARTICOLI
nel futuro, archivio
Torna alla home
nel futuro, web magazine di informazione e cultura
Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy *
(*obbligatorio)


Questo sito non ti chiede di esprimere il consenso dei cookie perché usiamo solo cookie tecnici e servizi di Google a scopo statistico

Cookie policy | Privacy policy

Associazione Culturale Nel Futuro – Corso Brianza 10/B – 22066 Mariano Comense CO – C.F. 90037120137

yost.technology | 04451716445