In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Aggiornato al 24/07/2019

È molto più bello sapere qualcosa di tutto, che tutto di una cosa; questa universalità è la cosa più bella.

Blaise Pascal

Pierre Poulin (Canada, 1958 - ) - Computer Man

 

Social network/media

di Stefania Marcotti

 

Cosa sono?

Partiamo dalle definizioni:

1. In sociologia, gruppo di persone legate da relazioni sociali, considerato specificatamente come oggetto di studio.

2. Sito Internet che fornisce agli utenti della rete un punto d'incontro virtuale per scambiarsi messaggi, chattare, condividere foto e video, ecc.

Ma è tutto qui?

Sicuramente no.

I social network sono strumenti di condivisione che vengono utilizzati molto frequentemente da qualsiasi individuo che sia in possesso di un dispositivo che possa collegarsi a internet, stanno ormai rivoluzionando il nostro modo di vivere: basti pensare alle grandi quantità di foto, video o pensieri che vengono postati ogni giorno sulle piattaforme di condivisione più note come Intagram, YouTube, Facebook, Snapchat o Twitter, oppure a tutte le conversazioni che quotidianamente si hanno attraverso Whatsapp.

L’uso dei social network però ha aspetti sia positivi che negativi: tra i giovani si preferisce ormai condividere le proprie idee e emozioni dietro la foto di un profilo piuttosto che incontrarsi di persona; l’aspetto positivo dei social network si può riconoscere per le imprese che riescono, grazie a sondaggi o al numero di “like”, a capire le abitudini e le tendenze dei propri clienti, per adattare i propri prodotti nel mercato ed attivare delle pubblicità mirate. Sono anche spesso piattaforme che si utilizzano per passare il tempo, tra un post e l’altro, ma è necessario fare attenzione per non diventare dipendenti dall’indice di gradimento di quello che si posta.

Vediamo quali sono i venti social network in internet più conosciuti:

1. Twitter

2. Facebook

3. LinkedIn

4. Xing

5. Renren

6. Google+

7. Disqus

8. LinkedIn Pulse

9. Snapchat

10. Tumblr

11. Pinterest

12. Twoo

13. MyMFB

14. YouTube

15. Instagram

16. Vine

17. WhatsApp

18. vk. Com

19. Meetup

20. Medium

 

Disquisiamo sui principali.

Poche persone non hanno un profilo su Facebook, i vantaggi sono molteplici, visibilità, interconnessione con amici e persone anche in altri luoghi del mondo, la creazione di gruppi di discussione su argomenti specifici e molto altro; ma cosa prende Facebook da noi iscritti, una marea di dati, informazioni e profilazioni, che poi vende per meglio cucirci le promozioni/pubblicità addosso. E non pensate di esserne franchi, se non siete iscritti a Facebook, ma utilizzate Whatshapp, infatti è gratuito proprio perché appartiene alla stessa gestione, traetene voi le conclusioni.

LinkedIn è uno dei pochi social network orientati verso le imprese, per incontrare i clienti, entrare in contatto con venditori, assumere nuovi dipendenti, e tenere il passo con le ultime novità di un determinato settore. Se qualcosa è importante per la tua azienda o carriera, probabilmente si può fare su LinkedIn.

Come servizio di condivisione video, YouTube è diventato così popolare che il suo catalogo di miliardi e miliardi di video è diventato noto come “il secondo motore di ricerca più grande del mondo” in alcuni ambienti. Su YouTube trovi recensioni di prodotto, clip promozionali e istruzioni praticamente su qualsiasi argomento o disciplina. Gli utenti hanno la possibilità di condividere, votare e commentare ciò che vedono.

Twitter è forse la più semplice di tutte le piattaforme, i messaggi sono limitati a 140 caratteri, ma questo è più che sufficiente per postare un link, condividere un’immagine, o anche scambiare pensieri anche con la tua celebrità preferita, facile da usarsi.

Instagram è definito un social network fotografico, dal momento che si possono pubblicare soltanto foto e video. Instagram offre agli utenti la possibilità di: postare foto, postare video, scrivere la caption o il testo del post, taggare gli utenti, aggiungere la geolocalizzazione dei post e condividere le foto o i video anche su Facebook, Twitter e Tumblr

Ma nel mondo dei social è recentemente nata una nuova piattaforma che mette in primo piano le competenze/skills: Cam.tv, una piattaforma che permette di fare video, video conferenze, e non solo, ha un sistema di pagamento integrato che permette di monetizzare le proprie passioni. Viene definito come social network innovativo e/o market place del sapere in cui condividere la propria cultura e i propri interessi, attraverso i like permette anche di guadagnare, pagare il sapere altrui e di fare donazioni. Ed è molto altro…crea collaborazioni e network con altre persone che condividono interessi comuni o complementari, fa sorgere nuovi business e nuove amicizie, non solo virtuali.

https://ctv.im/BA6D0

Stefania Marcotti

 

Scarica l'articolo in PDFgenera pdf
Inserito il:03/07/2019 14:43:09
Ultimo aggiornamento:03/07/2019 14:51:40
Condividi su
Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy *
(*obbligatorio)
ARCHIVIO ARTICOLI
nel futuro, archivio
Torna alla home
nel futuro, web magazine di informazione e cultura
Questo sito utilizza cookies.Informazioni e privacy policy

Associazione Culturale Nel Futuro – Corso Brianza 10/B – 22066 Mariano Comense CO – C.F. 90037120137

yost.technology