In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Aggiornato al 15/06/2019

È molto più bello sapere qualcosa di tutto, che tutto di una cosa; questa universalità è la cosa più bella.

Blaise Pascal

Bob Dylan (1941 -       ) - Dance hall - 2016

 

Un paese accomodante

di Giorgio Panattoni

 

Siamo proprio un paese che trova una scusa per tutto.

Sì, forse non si deve fare, ma bisogna capire, ci sono tante ragioni da prendere in considerazione, siamo troppo costretti, ....

Premio Nobel per la letteratura a Bob Dylan. Lui per settimane non dice nulla, non si fa trovare. Verrebbe da dire un atteggiamento a dir poco maleducato e arrogante. Invece no. Dobbiamo capirlo, è strano, singolare, si comporta spesso in questo modo, è molto riservato, è un artista. E allora va bene, in fondo cosa diavolo pretendono in Svezia da un personaggio così?

I bambini a scuola sono maleducati, sovente insolenti, a volte violenti. Ma dobbiamo capirli, cosa si pretende con questa scuola? E con questi insegnanti? Ci vuole pazienza e comprensione, la istituzione come al solito è troppo rigida, quasi soffocante.

Due file interminabili di macchine in seconda fila, a rendere il traffico difficile e pericoloso, o posteggiate sui marciapiedi, rendendo la vita impossibile ai portatori di handicap. Ma anche questa volta dobbiamo capire, si deve pure prendere il caffè anche se non si trova posto, o andare al bancomat fermandosi proprio lì davanti, e con questi Comuni che non capiscono nulla delle esigenze dei cittadini, si sa, la politica è sempre ottusa e insensibile. Quindi per favore basta con queste visioni così ristrette.

Svoltare in macchina comunque e sempre senza mettere la freccia, magari di colpo. Ma via, è così faticoso spostare la levetta, e poi, in macchina comando io, devono stare attenti, e essere prudenti. E poi sono impegnato col cellulare, non ho mica tre mani!

Ovviamente si potrebbe continuare, anche con cose più importanti.

 

C'è però un argomento che per fortuna rimette le cose a posto, e risponde adeguatamente agli inguaribili brontoloni rigidi censori. Per metà degli italiani il governo non solo lavora male, ma sbaglia tutto, e punisce i cittadini onesti e rispettosi.

E. non ci sono scuse, è proprio volontà di nuocere, anche su cose semplici ed evidenti.

Ma come si fa a non capire? Ma davvero qualcuno pensa ci sia la volontà di provare a fare cose utili a tutti decidendo cose così sbagliate?

Beh, questa non è solo ingenuità, è esplicita e organizzata associazione a delinquere, sarebbe ora di mettere le cose a posto definitivamente. A casa, senza scuse, anzi.

I cittadini, almeno quella metà, hanno il diritto di avere finalmente quello che gli serve, in fondo dimostrano tutti i giorni di sapere agire correttamente e in difesa del benessere comune.

 

Scarica l'articolo in PDFgenera pdf
Inserito il:31/10/2016 14:18:45
Ultimo aggiornamento:31/10/2016 14:22:19
Condividi su
Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy *
(*obbligatorio)
ARCHIVIO ARTICOLI
nel futuro, archivio
Torna alla home
nel futuro, web magazine di informazione e cultura
Questo sito utilizza cookies.Informazioni e privacy policy

Associazione Culturale Nel Futuro – Corso Brianza 10/B – 22066 Mariano Comense CO – C.F. 90037120137

yost.technology