In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Aggiornato al 22/01/2019

Adele de Sellon d’Allaman (Ginevra, 1780 - Torino, 1846) - Palazzo Cavour a Santena


Il G7 a Santena

di Riccardo Grosso

 

Vi racconto questa storiella.

C’era un paese con poco più di 10.000 abitanti che era commissariato; il sindaco era stato sfiduciato e fu costretto in seguito a restituire parte di quanto impropriamente preso alla collettività.

Quattro persone normali decisero che qualcosa bisognava fare. Il piccolo gruppo si mosse, fece una lista civica composta da persone con un minimo di esperienza politica, alcune con un attivismo civico alle spalle, dei giovani (il più piccolo ne aveva 21), e una buona rappresentanza femminile. Vinsero le elezioni con il 46% delle preferenze.

Passarono cinque anni la lista si ripresentò con le undici uscenti, inserendo cinque nuovi soggetti, formarono una lista di otto uomini e otto donne, inserendo dei nuovi giovani e vinsero le elezioni con il 74% delle preferenze, e quel paese premiò i giovani, chi si era occupato di sport, cultura e attività giovanili, lasciando a casa quattro dei vecchi e inserendo quattro nuovi soggetti.

Il giorno dopo le elezioni le persone incontrando il sindaco appena rieletto dicevano “abbiamo vinto”.

L’intera comunità (almeno 3 su 4) gioiva del risultato. Personalmente ho incontrato persone che mi dicevano: è la prima volta che recandomi alle urne io e mio marito non avevamo dubbi su chi votare (e so che nelle precedenti elezioni non avevano appoggiato quella lista).

Morale: quattro persone di buona volontà hanno creduto in un progetto e lo hanno realizzato, coinvolgendo, formando e informando.

Chi lo dice che quattro amici non possono fare la differenza?

Questo paese che si chiama Santena ha appena avanzato la propria candidatura per ospitare il G7 in Villa Cavour.

Se ti va, condividi questo post per sostenere la candidatura di Santena al prossimo e imminente G7!

Fate il tifo per noi! Cavour è sempre Cavour.

 

Scarica l'articolo in PDFgenera pdf
Inserito il:20/07/2017 16:59:52
Ultimo aggiornamento:20/07/2017 17:05:23
Condividi su
Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy *
(*obbligatorio)
nel futuro, web magazine di informazione e cultura nel futuro, archivio
Questo sito utilizza cookies.Informazioni e privacy policy
yost.technology