Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca su
Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy.

[OK, ho capito]
Aggiornato al 01/08/2021

È molto più bello sapere qualcosa di tutto, che tutto di una cosa; questa universalità è la cosa più bella.

Blaise Pascal

Art Scholz (New York – Tolland, CT, USA) - Memories

 

I ricordi delle emozioni

di Gianni Di Quattro

 

Quando il percorso della vita diventa abbastanza lungo da non essere alimentato più come prima da eventi, sentimenti, emozioni, persone, imprevisti, avventure, speranze, le varie strade della vita insomma, cominciano a prevalere i ricordi. I ricordi di tutto, dell’infanzia moltissimo e con grande dolcezza, ma anche delle persone che non ci sono più, delle opportunità prese e di quelle perse, dei tentativi di avere cose e traguardi, degli errori, dell’anima, intesa come il mix di cultura, carattere, esperienza, obiettivi, umanità soprattutto, che ha guidato tutto il percorso e poi delle emozioni.

Le emozioni che hanno riempito la nostra vita, conseguenza di un successo per avere capito qualcosa, per un risultato, per qualcosa o qualcuno che ci sta a cuore, per il salto provocato dalla coscienza di un nuovo sentimento di amicizia o di amore, per un incontro, per un abbandono, per una paura.

Le emozioni, ripensandoci con il distacco dovuto al tempo passato, sono state la spinta vera di tutta la vita, si capisce che è vero quando si dice sono il vero cuore del nostro percorso, quel quid che guida, spinge, motiva tutta la nostra vita. In fondo sempre, in ogni momento e sin da quando siamo piccoli, si cercano consapevolmente o meno le emozioni, si percepisce che sono loro che sono poi la fonte di tutto quello che succede dai sentimenti alla umanità con la quale decidiamo di partecipare a tutto, alla vita.

È anche importante capire le emozioni perché non tutti lo possono fare o non tutti lo possono fare alla stessa maniera, dipende dalla cultura, dalla sensibilità, dalla educazione, dal contesto di ciascuno e dalla consapevolezza di essere di fronte o accanto ad una pietra miliare della nostra vita.

Infine, una cosa importante riguardo alle emozioni è quella che il loro effetto non finisce mai e persino il ricordo di una emozione è capace di ricreare dentro di noi le stesse sensazioni e le stesse estasi o spaventi. Lo so, lo posso testimoniare, mi capita ed è bello, anzi di più.

 

Inserito il:24/01/2021 16:44:22
Ultimo aggiornamento:24/01/2021 16:48:26
Condividi su
Cliccate sulle strisce colorate per la sezione di vostro interesse
ARCHIVIO ARTICOLI
nel futuro, archivio
Torna alla home
nel futuro, web magazine di informazione e cultura
Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy *
(*obbligatorio)

Questo sito utilizza cookies.

Cookie policy | Privacy policy

Associazione Culturale Nel Futuro – Corso Brianza 10/B – 22066 Mariano Comense CO – C.F. 90037120137

yost.technology