In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Aggiornato al 16/12/2017

Fabrizio Corneli (Firenze, 1958 - )   - Iperboreo I - 1995/96

 

Poesie inedite - La mia anima

di Fabio Strinati

 

 

LA MIA ANIMA

 

Ho il cuore che batte forte sulla gola come

col bastone si batte sulla legna;

l’ansia si rivolge a me, astuta, mi muove

come un fuscello al vento

di maggio

come sugli alberi lasciati soli a invecchiare nel tempo,

 

mentre la mia anima è dispersa, dove?

 

Nulla è più vasto dell’infinito che varia, che sfuma,

si disorienta, mai muore, come il dissolversi di una luce chiara

tra le scurite ore,

ombre,

come del suo ago la cruna.

 

Scarica l'articolo in PDFgenera pdf
Inserito il:30/09/2017 11:31:21
Ultimo aggiornamento:30/09/2017 11:50:04
Condividi su
Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy *
(*obbligatorio)
nel futuro, web magazine di informazione e cultura nel futuro, archivio
Questo sito utilizza cookies.Informazioni e privacy policy
yost.technology