In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Aggiornato al 17/11/2019

È molto più bello sapere qualcosa di tutto, che tutto di una cosa; questa universalità è la cosa più bella.

Blaise Pascal

Jean-Louis André Théodore Géricault (Rouen, 1791 - Parigi, 1824) - La zattera della Medusa (Le Radeau de la Méduse)

 

Poesie inedite: Anpalagan Ganeshu

di Iman Zahra Favretto

 

 

ANPALAGAN GANESHU

 

Uomini veri che

Fuggono da tristi realtà

Che di verità ne

Detengono poca.

Giovani, donne e bambini

Uniti in un lungo viaggio,

Non c’è ritorno

Ma solo un’andata.

Insieme uniti nella

Disperazione,

Divisi dalle diverse

Etnie e tradizioni,

Uniti nella ricerca

Di una libera salvezza.

Oh, ragazzo dai mille

Volti e dalla muta voce.

Tu che giaci nel fondo del mare

Assieme a 283 persone

A 283 vite, non vissute

Osserva la bellezza che ti circonda

Non sarai mai solo.

Le correnti marine

Ti avvolgono con amore,

Ti cullano con risentimento.

Tutti piangono …

Attraverso le loro lacrime

Tu vivrai nei volti

Di coloro che sanno!

Proteggi chi, veloce,

Fugge dalla tirannia

Fugge dall’infinita guerra

Oh, ragazzo dalle mille storie

Tu che hai salvato,

Tu che hai vissuto

Con onore, fa che il tuo nome

Rispecchi l’anima e la vita

Di 283 persone.

 

Inserito il:15/12/2017 20:08:24
Ultimo aggiornamento:15/12/2017 20:18:22
Condividi su
ARCHIVIO ARTICOLI
nel futuro, archivio
Torna alla home
nel futuro, web magazine di informazione e cultura
Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy *
(*obbligatorio)
Questo sito utilizza cookies.Informazioni e privacy policy

Associazione Culturale Nel Futuro – Corso Brianza 10/B – 22066 Mariano Comense CO – C.F. 90037120137

yost.technology