Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca su Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK, ho capito]
Aggiornato al 14/07/2020

È molto più bello sapere qualcosa di tutto, che tutto di una cosa; questa universalità è la cosa più bella.

Blaise Pascal

Ric Nagualero (Portogallo – Svezia) - The Noble Art Of Starting Over Again

 

Puntare sul meglio dell’altro nonostante i colpi al cuore

di Alessandra Tucci

 

Tanti, tanti anni fa ho fatto una scelta.

Ho scelto di puntare non sul successo ad ogni costo, in ciascun contesto, nonostante tutto e tutti,

non sul prevalere, sul primeggiare, sull’apparire,

non sul contrasto, non sullo scontro,

non sull’adattamento, nessuna accettazione, a quello che dentro sento dissonante pur se universalmente acclamato come giusto, come il dover essere per essere al passo. Con il tempo e con la società.

Ho scelto di puntare sulla bellezza, la scoperta, la pienezza. Di questo mondo, dell’altro, nell’insieme e in ogni dettaglio.

Ho scelto di puntare sull’Essere Umano, sulla parte migliore di lui, di puntare sulla diversità con l’empatia.

E di puntarci tutto, giocandomi ogni cosa, il mio stesso cuore.

E’ questo che mi è stato mostrato fin dal mio arrivo, è questo che mi è stato insegnato passo dopo passo, dal primo, uno dietro l’altro. Di andare avanti in questo percorso.

Nonostante le mille e più cadute. Di rialzarmi e andare avanti, un passo dopo l’altro dentro il rispetto, con apertura, verso orizzonti sempre nuovi, percezioni sempre più estese.

Nonostante i colpi al cuore. Perché è così che il cuore respira. Espira sputando sospiri lacrime e sorrisi dentro un urlo, si spacca in tanti pezzi, inspira, li assorbe di nuovo e diventa più grande, colmo di parti di sé che non perde, mai, pulsante di pezzi altrui che incorpora, un ritmo sempre nuovo, un battito che abbatte ogni barriera. Di spazio e di tempo. In sé lui e l’altro.

Magari un giorno scoprirò che era davvero questa la formula della felicità. Magari no.

Oggi questo è quello che ho, quello che sono.

Ed è tutto quello che voglio. Essere. Io e l’altro, io e il mio cuore che lievita del cuore che si è innestato in lui.

Per andare al di là della separazione, oltre ogni paura.

A vedere oltre che c’è.

 

Inserito il:17/01/2020 15:14:12
Ultimo aggiornamento:17/01/2020 15:32:26
Condividi su
ARCHIVIO ARTICOLI
nel futuro, archivio
Torna alla home
nel futuro, web magazine di informazione e cultura
Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy *
(*obbligatorio)
Questo sito utilizza cookies.
Cookie policy | Privacy policy

Associazione Culturale Nel Futuro – Corso Brianza 10/B – 22066 Mariano Comense CO – C.F. 90037120137

yost.technology